Ida Grimaldi

La giustizia civile ai tempi del COVID-19

Con D.L. n.18 del 17 marzo 2020 il nostro legislatore, all’art. 83, commi da 1 a 7, al fine di contrastare e contenere gli effetti dell’emergenza epidemiologica da COVID 19, interviene anche in...

Bibbiano oggi…e domani?

Nell'estate del 2018 la Procura di Reggio Emilia, a seguito di un crescente numero di denunce a Bibbiano da parte dei servizi sociali della Val D’Enza, per abusi sessuali e violenze sui bambini da...

In relazione al bando di assistenza n. 5/22, per il relativo rimborso è sufficiente una fattura/ricevuta intestata ad una persona fisica ?
Con riferimento al bando n. 5/2022 ai fini dell’ammissibilità della domanda di partecipazione, e fermo restando la verifica della documentazione completa da allegare all’istanza e degli ulteriori requisiti previsti, è possibile trasmettere una fattura/ricevuta attestante la spesa sostenuta per il corso frequentato, intestata al richiedente, anche senza l’indicazione della partita Iva. Si ricorda che, come previsto all’art. 5 del bando, oltre alla copia della fattura/ricevuta relativa alla spesa sostenuta, occorre inviare copia dell’attestato di frequenza, con l’indicazione della data di conclusione e del numero di ore di durata del corso di specializzazione.
Visita la rubrica

Scegli le news preferite

Gentile iscritto, compila il box selezionando le materie di tuo interesse, riceverai una newsletter dedicata solo con gli argomenti delle categorie scelte da te. Se lo vorrai, in ogni momento, potrai modificare le tue preferenze. Se ti iscrivi per la prima volta riceverai una mail di conferma dell’avvenuta registrazione.