Avvocatura

L’area del Portale che si occupa del mondo avvocati , con articoli e focus sui principali temi che interessano la professione forense

Avvocati: meglio genitori che professionisti

Le agevolazioni messe in campo dal governo in questa pandemia hanno impattato sulla triangolazione della professione di avvocato e hanno condotto ad una diagnosi precisa: essere genitori nel periodo...

di Fabiola Pietrella

Studio legale associato e recupero compenso del socio

Vi è una presunzione iuris tantum in forza della quale, in mancanza di prova scritta di una diversa volontà delle parti, è dovuto il compenso previsto per l’attività svolta da un solo avvocato anche...

di Leonardo Carbone
In caso di situazione di incompatibilità non riscontrata dalla Cassa Forense, protrattasi per il periodo 2000/2012 (quindi, relativi a periodo anteriore alla normativa vigente) ed a fronte della quale si è comunque provveduto al regolare versamento dei contributi dovuti alla Cassa stessa, si ha diritto alla restituzione, a richiesta dell'interessato, dei versamenti così effettuati ?
Con l'entrata in vigore della L. 247/2012 Cassa Forense non può più procedere alla contestazione di eventuali situazioni di incompatibilità con l'esercizio professionale, rimesse alla competenza esclusiva dei Consigli dell'Ordine. Gli anni in cui si è esercitata la professione in regime di incompatibilità, ove non già oggetto di accertamento ante L. 247/2012, rimangono pertanto validi ed efficaci a fini previdenziali, ove l'iscritto abbia integralmente adempiuto agli oneri contributivi.
Visita la rubrica

Scegli le news preferite

Gentile iscritto, compila il box selezionando le materie di tuo interesse, riceverai una newsletter dedicata solo con gli argomenti delle categorie scelte da te. Se lo vorrai, in ogni momento, potrai modificare le tue preferenze. Se ti iscrivi per la prima volta riceverai una mail di conferma dell’avvenuta registrazione.