POLIZZA BASE E MALATI ONCOLOGICI, LA TUTELA DELLA SALUTE PRIMA DI TUTTO

di Cassa Forense

Stampa la pagina
foto

Uno strumento utilissimo, per di più gratuito, ma soprattutto capace di venire in soccorso degli iscritti anche nei momenti più difficili, ad esempio quando si affronta il delicato percorso della cura di una malattia oncologica: è la polizza base, a disposizione in via automatica e senza costi aggiuntivi per tutti gli iscritti, che Cassa Forense ha sottoscritto con UniSalute, rinnovata a partire dal primo aprile scorso.

Nel caso di malattia oncologica la Società provvede, al pagamento delle spese nelle seguenti modalità: 

  • in regime di assistenza diretta, in caso di ricovero, con pagamento diretto e integrale  alle strutture medico-sanitarie e alle equipe  mediche convenzionate, previa autorizzazione della Centrale Operativa della Compagnia, per tutte le prestazioni erogate, sia mediche sia di degenza;
  • per le spese sostenute in presenza di ricovero con intervento chirurgico, il rimborso avviene entro il limite annuo di € 16.000,00. In assenza di intervento chirurgico, invece, entro il limite annuo di € 11.000 in caso di ricovero di durata superiore a 3 giorni (il Day Hospital è da intendersi equiparato al ricovero).

Nell’ambito della garanzia oncologica, inoltre, la Società rimborsa le spese per visite specialistiche, accertamenti diagnostici, esami effettuati nei 30 giorni precedenti e successivi agli eventi rimborsabili nei termini di polizza  che comprendono il ricovero (con o senza  intervento chirurgico), il day hospital (con o senza intervento chirurgico) e l’intervento  chirurgico ambulatoriale.

Infine, tra le garanzie previste è incluso non solo il rimborso in caso di ricovero, ma anche quattro prestazioni di alta diagnostica e un check up gratuito: una formula, come si vede, che è in grado di soddisfare la stragrande maggioranza delle esigenze dei pazienti. Basti dire che, analizzando i dati elaborati da Cassa Forense per gli anni 2019-2020 e per quelli 2020-2021, oltre 1200 colleghi nel primo biennio e oltre 1000 nel secondo hanno usufruito dell'assistenza resa per la garanzia oncologica.

Naturale poi che, sottoscrivendo le formule integrative a pagamento, in cambio di una cifra non elevata in convenzione si avrà diritto ad un range più ampio di prestazioni. Ricordiamo a tale fine che la polizza integrativa in aggiunta a quella base potrà essere sottoscritta dai colleghi entro il termine del 31 maggio prossimo.

In ogni caso, invitiamo tutti gli interessati a contattare i due call center che la Cassa mette a disposizione. Per informazioni specifiche su coperture per l'apertura delle pratiche di sinistro, per l'attivazione dell'assistenza diretta è necessario rivolgersi al call center di UNISALUTE, raggiungibile al numero 800 82 24 63 dal lunedì al venerdì dalle 08.30 alle 19.30. Per informazioni di carattere più generale invece, è disponibile anche il Call Center di Cassa Forense al numero 06 51435340, operativo dal lunedì al venerdì dalle 08.00 alle 19.00 e il sabato dalle 08.00 alle 13.00.

Altri in ASSISTENZA

  • CONVENZIONI CASSA FORENSE

    Le ultime convenzioni Cassa Forense sottoscritte in favore degli  iscritti : CONVENZIONE UNDERWRITING INSURANCE AGENCY, CONVENZIONE ALBERGHIERA GRUPPO UNA

    Convenzioni Cassa Forense
  • CONVENZIONE ARVAL PER NOLEGGIO A LUNGO TERMINE

    ARVAL (Gruppo BNP Paribas), in collaborazione con BNL, riserva agli iscritti alla Cassa Forense una selezione di auto di ultima generazione in Noleggio a Lungo Termine a condizioni agevolate

    Convenzioni Cassa Forense
  • CONVENZIONE LEGALEYE

    Cassa Forense ha rinnovato la convenzione con LegalEye, relativa all’acquisizione di materiale probatorio da internet

    Convenzioni Cassa Forense

Potrebbe interessarti anche