Ultima chiamata per i Bandi di Cassa Forense in scadenza il 30 settembre

Giancarlo Renzetti


foto

Alle ore 24,00 del 30 settembre 2019 scadrà il termine per poter presentare le domande per partecipare ai bandi per contributi a famiglie numerose, per famiglie monogenitoriali e per borse di studio per l’acquisizione del titolo da Cassazionista.

Requisiti comuni per partecipare ai bandi in scadenza sono: essere iscritti alla Cassa o con procedimento di iscrizione in corso; non essere sospesi o cancellati dall’Albo; essere in regola con l’invio del Mod. 5. Non vi sono limiti reddituali.

Si riportano i dati essenziali dei Bandi in scadenza:

  • Bando 5/2019 per l’assegnazione di un contributo di € 3.000,00, in favore degli iscritti con almeno tre figli nello stato di famiglia di età inferiore a 26 anni. Il contributo è concesso a uno solo dei genitori anche se richiesto da entrambi. Sono esclusi coloro che abbiano già beneficiato della medesima provvidenza per due volte. Per coloro che abbiano già beneficiato una volta della medesima provvidenza il contributo è ridotto del 50%. Per tale bando è stato previsto uno stanziamento di € 1.500.000,00 La domanda deve essere inviata tramite l’apposita procedura on-line attivata sul sito internet della Cassa www.cassaforense.it.
  • Bando 6/2019 per l’assegnazione di un contributo di € 1.000,00 per ciascun figlio in favore degli iscritti che siano nucleo monogenitoriale, ovvero famiglia a genitore unico, e che abbiano nello stato di famiglia almeno un figlio di età inferiore a 26 anni, a proprio totale ed esclusivo carico economico, nei cui confronti non vi sia obbligo altrui di mantenimento. Per tale bando è stato previsto uno stanziamento di € 400.000,00 La domanda deve essere inviata esclusivamente tramite l’apposita procedura on-line attivata sul sito internet della Cassa www.cassaforense.it.
  • Bando 11/2019 per l’assegnazione di borse di studio, di € 1.500,00 aumentato di € 500,00 per gli avvocati residenti al di fuori della Regione Lazio, per l’acquisizione del titolo di cassazionista. L’importo della borsa di studio, sarà erogato in unica soluzione, in favore di coloro che risulteranno aver superato la verifica finale di idoneità in base ai risultati che verranno comunicati dal C.N.F. (Consiglio Nazionale Forense). I partecipanti non dovranno aver superato il 45° anno di età alla data di pubblicazione del bando Per tale bando è stato previsto uno stanziamento di € 500.000,00 La domanda deve essere inviata esclusivamente a mezzo PEC a bandi@cert.cassaforense.it, utilizzando il modulo pubblicato sul sito internet www.cassaforense.it. Per ogni ulteriore informazione su tali bandi e sulle altre misure di welfare per la professione, la salute e famiglia 

Sito Welfare

Avv. Giancarlo Renzetti Delegato Cassa Forense 

 

 

Altri in ASSISTENZA

  • La Polizza Long Term Care (LTC) di Cassa Forense

    Il tema della non autosufficienza ricopre un ruolo centrale nell'ambito del welfare in Italia, in particolar modo accanto alle persone che soffrono di queste gravi problematiche quasi sempre sono i...

    di Simone Lanzidei
  • Convenzioni Cassa Forense

    Cassa Forense ha sottoscritto una convenzione in favore degli  iscritti con Imperatore Travel World, relativa  all'offerta  di soggiorni, a condizioni agevolate, in strutture alberghiere di alta...

  • Cassa Forense: domanda di assistenza indennitaria

    L'istituto dell'assistenza indennitaria veniva disciplinata per la prima volta dall’ art. 18 della legge 11 febbraio 1992 n. 142 contenente “Modifiche ed integrazioni alla legge 20 settembre 1980,...

    di Davide de Gennaro